Assistenza e manutenzione computer

Di cosa si occupa un Sistemista

Un sistemista si occupa di gestire tutti gli elementi hardware in uso in un ufficio od azienda, configurando (cioè impostando per poi mettere in comunicazione) le varie attrezzature informatiche. Tali attrezzature, dette anche devices (PC, stampanti, modem, router, hub, switch, firewall, access point, server, NAS, dispositivi wireless ecc.), devono comunicare tra loro in modo efficace, veloce e sicuro. Altro incarico del sistemista è quello di occuparsi della configurazione dei vari account di posta elettronica, del backup (salvataggio periodico) dei dati su Storage (unità di memoria) locali oppure nel, più auspicabile, ambiente Cloud. Non ultimo, tra i compiti del sistemista, c'è quello di garantire la sicurezza ed inviolabilità della rete dei computer o server aziendali.
Le competenze del sistemista informatico sono di importanza critica anche per la sicurezza informatica: deve avere conoscenze di firewall e sistemi di controllo degli accessi, e in generale nell'ambito della cyber security, per garantire che nessuno possa entrare nei sistemi senza autorizzazione. Per questo configura sistemi di autenticazione e login e controlla gli accessi alla rete internet e intranet in modo da proteggere il sistema da minacce informatiche.
Altro importante compito di un sistemista è quello di individuare e rimuovere virus e malware. I virus informatici di oggi non sono più quelli di una volta che facevano danni al compute andando anche ad impedirne l'accensione, ma sono più subdoli e intelligenti, chiedendo magari il riscatto per liberare i file personali oppure installando programmi silenziosi che vanno a rubare dati o minare bitcoin. I virus e i malware di questi ultimi anni, infatti, non sono creati per distruggere ma per guadagnare, tramite ricatti o sfruttando la potenza di elaborazione del PC delle vittime per eseguire operazioni di vario tipo, come quella per minare bitcoin o eseguire attacchi .
Il sistemista svolge anche le mansioni di help desk (da remoto o in sede), e gestisce la manutenzione straordinaria: è infatti il primo professionista ad essere interpellato quando si verifica un errore nei sistemi informatici. In questi casi, la professionalità e la rapidità del suo intervento sono elementi importantissimi: grazie a strategie di diagnostica hardware e software individua la causa del problema e svolge tutte le operazioni necessarie per il ripristino della piena operatività nel minor tempo possibile.